LOCANDINA MARZIO TRICOLI

 

Art. 1 – ORGANIZZAZIONE

 

Il Comitato Provinciale ASI PALERMO – Associazioni Sportive e Sociali Italiane – dopo le ottime riuscite delle edizioni in intestazione, ripropone la XIV Edizione dei Campionati per Scuole calcio, denominato “trofeo MARZIO TRICOLI” che si disputerà a partire dal mese di OTTOBRE 2015, secondo il calendario delle gare in programma redatto a conclusione delle adesioni.

I Campionati si svolgeranno presso gli impianti campi messi a disposizione delle rispettive Società affiliate.

 

Art. 2 – FINALITA’                    

 

I vari campionati a carattere amatoriale, promuovono forme di socializzazione per sviluppare il senso della lealtà attraverso lo sport ed attraverso l’incontro con gli altri e rappresentare un’occasione di gioco e di socializzazione dedicata ai ragazzi e allo stesso tempo inculcare l’importanza sul rispetto e sportività nei confronti dell’avversario.

 

Art. 3 – PARTECIPAZIONE

 

Al campionato sono invitati a partecipare Società, Associazioni, Associazioni onlus e aggregazioni di persone ed è riservato agli atleti delle seguenti categorie:

  • Piccoli Amici 2008/2009/2010-11
  • Pulcini 2007
  • Pulcini 2005/2006
  • Esordienti 2003/04;
  • Giovanissimi 2001/02
  • Allievi 1999/2000

 

Art. 4 – ISCRIZIONI – ELENCHI GIOCATORI

 

Le Società che devono preventivamente affiliarsi, devono presentare al settore calcio ASI, un elenco degli atleti redatto come da modulo allegato sul quale sia riportato:

  • Denominazione della Squadra ;
  • Colori Maglie;
  • Nome e cognome dei Responsabili delle squadre e relativo recapito telefonico e e-mail;
  • Elenco atleti con relativi nome, cognome, luogo, data di nascita;
  • Una foto tessera per singolo calciatore;
  • Nome dell’impianto dove disputare il campionato, ubicazione, giorno ed ora di disputa gara casalinga.

All’atto dell’iscrizione la società partecipante dovrà altresì versare:

Quota per affiliazione o riaffiliazione Società di € 25,00;

Quota di iscrizione pari a € 20,00 per ogni categoria partecipante ai campionati.

Sarà possibile tesserare ulteriori atleti solo per tutto il girone d’andata.

 

Art. 5 – CALENDARIO – FORMULA DEL TORNEO

 

Il Torneo si svolgerà in due fasi.

1° fase – Regolar season  con la formula al campionato a girone unico con gare di andata e ritorno;

2° fase – In base alle Squadre iscritte si provvederà a diramare la formula successiva.

Se le squadre in classifica generale dal 1° al 6° posto disputeranno le “FINAL EIGHT”, con incontri di solo andata, secondo lo schema sotto indicato:

GIRONE A: 1°- 3°- 6°- 8° CLASSIFICA GENERALE

GIRONE B: 2°- 4° – 5°- 7° CLASSIFICA GENERALE

Gli incontri delle Final Eight verranno giocati negli impianti sportivi delle migliori classificatesi nella prima fase.

Le prime due squadre di ogni girone giocheranno le semifinali, con incontri di A/R come di seguito:

1° CLASSIFICATA GIRONE A – 2° CLASSIFICATA GIRONE B

1° CLASSIFICATA GIRONE B – 2° CLASSIFICATA GIRONE A

Le squadre perdenti degli incontri sopradescritti effettueranno la finalina del 3° e 4° posto, mentre le vincenti disputeranno la finalissima.

Negli incontri di Semifinali e Finali se alla fine dei tempi regolamentari permanesse un risultato di parità, saranno effettuati due tempi supplementari di 5 minuti cadauno.

Se al termine di questi, dovesse permanere il risultato di parità, si procederà a calciare 3 rigori a squadra, infine se dovesse permanere la parità, si procederà ai rigori ad oltranza (comprendendo nei primi 5 tiri anche il portiere) sino al primo errore di una squadra.

In caso di squadre a parità di punteggio nella prima fase per stabilire l’ordine di piazzamento si adotterà il seguente criterio:

Classifica avulsa nel caso di più di due squadre;

Incontri diretti nel caso di due squadre;

Maggior numero di vittorie;

Differenza reti;

Reti effettuate;

Reti subite;

Migliore piazzamento nella classifica disciplina;

Sorteggio.

Stessi criteri verranno adottati per stabilire l’ordine di piazzamento delle Final Eight.

A seconda delle squadre partecipanti (ipotesi che sicuramente sarà presa in considerazione visto il numero di iscrizioni) potrà naturalmente essere prevista una diversa formulazione della fase finale.

 

Art. 6 – TEMPI DI GARA – RINUNCIE – SANZIONI – SOSTITUZIONI

 

Le partite si giocheranno nelle giornate stabilite da ogni società ospitante e presso gli impianti sportivi designati con quota campo a carico della squadra ospitante e quota arbitro a carico di entrambi le squadre.

Le partite hanno durata:

Categoria piccoli amici  – attività ludico motoria;

Categoria Primi Calci – due tempi da 15 minuti con previsto riposo;

Categoria Pulcini  – due tempi da 20 minuti con previsto riposo;

Categoria Esordienti  – due tempi da 25 minuti con previsto riposo;

Categoria Giovanissimi – due tempi da 25 minuti con previsto riposo;

Categoria Allievi  – due tempi da 25 minuti con previsto riposo.

Le sostituzioni sono illimitate a gioco in svolgimento senza consenso dell’Arbitro, eccezione fatta per il portiere che dovrà farsi a gioco fermo previo avviso all’Arbitro.

Per le gare di calcio a 5 è previsto per ogni tempo di gioco un time out a squadra della durata di 1 minuto.

Ogni squadra deve partecipare alla gara con magliette del colore indicato all’atto dell’iscrizione, nel caso in cui entrambi le squadra presentano maglie di egual colore che non consenta il riconoscimento, sarà la squadra ospitante a munirsi di fratini.

Le squadre devono presentarsi in campo almeno 20 minuti prima dell’inizio della gara, e provvederanno a consegnare al Direttore di gara designato:

  • Distinta gara, in duplice copia, con il tesserino ASI munito di fotografia o documento di riconoscimento.
  • Il rimborso spese per direzione gara sarà concordato e stabilito in base al numero delle squadre iscritte nei rispettivi gironi e sarà dato incarico al Referente del torneo Scuole calcio di quantificare la spesa per le gare nel comprensorio palermitano che per le gare in provincia;

Il tempo di attesa di una squadra in ritardo è previsto in 15 minuti, Il numero minimo di giocatori per proseguire una gara, a seguito di infortuni e/o provvedimenti disciplinari è di 3 atleti per il calcio a 5 e 7 atleti per il calcio.

La mancata disputa di una gara, senza giustificato motivo viene considerata come espressa rinuncia e pertanto verrà assegnata la perdita della gara con il punteggio di:

  • 6-0 per il calcio a 5;
  • 3-0 per il calcio;
  • penalizzazione di 1 punto in classifica;
  • pagamento del rimborso spese al direttore di Gara.

La Società  che per TRE rinunce nel corso del campionato, anche non consecutive, sarà esclusa dalla manifestazione.

Qualora una squadra si ritiri dal Campionato o ne venga esclusa durante il girone d’andata del girone a Unico, la stessa verrà considerata rinunciataria alle gare a seguire, e i risultati fino a quel punto conseguiti non avranno efficacia per la compilazione della classifica.

Qualora, invece, una squadra si ritiri dal Campionato o ne venga esclusa durante il girone di ritorno del girone unico, stessa verrà considerata rinunciataria alle gare a seguire, mantenendo inalterati i risultati fino a quel punto conseguiti in campo e verranno assegnate a tavolino con il risultato di 6-0 per il calcio a 5 e 3 a 0 per il calcio per le successive partite da disputare.

La Società che rinuncia ad una gara relativamente alla 2° fase, sarà considerata esclusa dalle fasi finali.

A ciascuna gara dovranno partecipare solo i giocatori presenti in distinta e saranno ammessi alla gara atleti identificati tramite la tessera sportiva ASI dal direttore di gara. In mancanza potrà essere esibito un documento ufficiale che l’arbitro dovrà menzionare sul referto di gara, per dar modo agli Organi competenti di controllare l’effettivo tesseramento di coloro che abbiano preso parte alla gara sprovvisti della tessera ASI.

 

Art. 7 – CASI DI IMPREVISTI METEREOLOGICI ED ALTRO

 

Qualora le condizioni atmosferiche non permettano lo svolgimento delle gare, il Settore calcio potrà di iniziativa procedere al rinvio dell’intera giornata , volendo e dovendo considerare l’età dei piccoli calciatori.

In alternativa le Società dovranno presentarsi nel campo di giuoco dove il direttore di Gara ottempererà agli adempimenti tecnici consentiti dal regolamento per determinare il rinvio o la disputa della gara.

 

Art. 8 – REGOLAMENTO TECNICO

 

Saranno applicate le regole del calcio e calcio a 5 attualmente vigente della F.I.G.C. e dell’A.S.I..

Per la categoria PICCOLI AMICI la figura dell’Arbitro è limitata al buon senso per il puro divertimento dei piccoli atleti.

 

Art. 9 – DISCIPLINA DEL TORNEO – SANZIONI

 

I provvedimenti disciplinari sono esaminati dal Giudice Sportivo del settore calcio ASI Palermo ed eventualmente interessata la Commissione Disciplinare del comitato Provinciale di Palermo.

In caso di recidività in ammonizioni (tre ammonizioni) o doppia ammonizione nella stessa gara sarà sanzionata una giornata di squalifica da scontare nella prima gara utile.

L’espulsione nel corso della partita comporta l’automatica squalifica di UNA giornata di Gara, indipendentemente dall’avvenuta pubblicazione sul Comunicato Ufficiale.

Resta salvo il diritto della Commissione Giudicante di erogare una sanzione maggiore che sarà evidenziata sul Comunicato Ufficiale all’atto della sua pubblicazione.

Non sono impugnabili i provvedimenti disciplinari di squalifica.

E’ facoltà tuttavia del Comitato prendere in considerazioni eventuali reclami per solo in casi eccezionali che dovranno essere inoltrati entro 48 ore dall’accaduto per iscritto al Comitato Provinciale ASI di Palermo unitamente alla tassa di €. 50,00.

Non sono ammessi reclami inerenti decisioni che sono di esclusiva pertinenza del Direttore di Gara.

Le Società devono informarsi di eventuali decisioni prese a loro carico dalla Commissione Giudicante visionando settimanalmente il comunicato ufficiale collegandosi al sito ufficiale www.asipalermo.it

La commissione potrà escludere in qualsiasi momento del campionato, quelle Società che non offrissero più sufficienti garanzie per la riuscita della manifestazione o che comunque si rendessero responsabili di continuati incidenti.

Per i dirigenti si rimanda a quanto previsto dal C.G.S. della F.I.G.C.

 

Art. 10 – PREMI

 

Il Comitato Provinciale di Palermo provvederà alla premiazione consueta per le Società partecipanti.

 

Art. 11 – TUTELA SANITARIA ED ASSICURAZIONI

 

Le Società sono tenute a far sottoporre i propri tesserati a visita medica, al fine di accertare l’idoneità all’attività sportiva agonistica, così come previsto dal D.M. del 18/02/1982 e dalla Circolare del 31/01/1983 e successive modifiche ed integrazioni. I predetti certificati, all’atto della partecipazione, si intendono posseduti e custoditi a cura dei Responsabili delle Società nelle rispettive sedi sociali.

I Dirigenti responsabili, in tal modo, sollevano l’ASI da ogni qualsivoglia responsabilità derivante dall’eventuale mancato possesso di detti certificati.

L’ASI declina ogni responsabilità per il mancato rispetto di quanto indicato, in ordine a qualsiasi tipo di richiesta risarcitoria e a tesserare i calciatori per l’assicurazione contro gli infortuni di gioco.

La tessera ASI (viene escluso il tesseramento base –tessera A- trattandosi di giovani e bambini di tenera età) è proposta alle Società nei seguenti modi;

  • Tessera B – costo di € 7,00 ad iscritto, ha validità annuale (validità dal 1° settembre 2015 al 31 agosto 2016). La copertura assicurativa decorre dalle ore 24 della data riportata sulla tessera.
  • Tessera C – costo di € 10,00 ad iscritto, ha validità annuale (validità dal 1° settembre 2015 al 31 agosto 2016). La copertura assicurativa decorre dalle ore 24 della data riportata sulla tessera.

Le modalità assicurative possono leggersi ed essere estrapolate collegandosi al sito www.asinazionale.it o www.asipalermo.it

 

Art. 12 – COMUNICAZIONI UFFICIALI                      

 

Il Comunicato Ufficiale sarà:

– inviato via mail alle Società partecipanti agli indirizzi segnati nel modulo d’iscrizione;

– pubblicato nel sito www.asipalermo.it

Saranno pubblicate tutte le notizie, video e foto riguardanti i campionati sul sito www.asipalermo.it

Per eventuali comunicazioni al Settore Calcio  l’indirizzo è calcioecalcioa5@asipalermo.it

 

Art. 13 – NORME GENERALI

 

Per quanto non previsto dal presente REGOLAMENTO, valgono le disposizioni dei regolamenti federali in quanto compatibili.